About the Post

Author Information

RobertoBartoli_ride

NON SIAMO TUTTI UGUALI (di Roberto Bartoli)


C’è modo e modo di essere, c’è modo e modo di rappresentare le  proprie opinioni, c’è modo e modo di difendere i propri interessi. Non siamo tutti uguali.

In questo confronto che sottopone quattro degne persone agli elettori delle prossime Primarie per la scelta del candidato a Sindaco per la coalizione di Centro Sinistra, io sono il Figlio nascosto del Partito Maggiore: lasciatemi scherzare, “Cenerentolo”.

Non si accorge di me il Presidente della Regione Enrico Rossi che dopo aver ammesso di aver sostenuto Bertinelli “a sua insaputa” si dispone ora a soccorrere la Turco perché in cuor suo il Partito con la P maiuscola è quello della foto di Vasto.

Esce oggi Agostino Fragai che non ricordando di essere, tra l’altro, il padre della legge elettorale ispiratrice del Porcellum fa un inutile discorso sul voto utile riferendo di sondaggi. Che sondaggi? Gente che di politica se ne intende.

Noi invece facciamo Politica e insistiamo e continuiamo ad incontrare centinaia di persone che porteranno nell’urna il voto per le cose che diciamo di voler fare, ora, a Pistoia, per Pistoia. Per darle un futuro. Noi ci aspettiamo un mare – sia a Reggello come a Rignano si è registrata una partecipazione straordinaria – che spazzi il bicchiere della rendita di posizione, dell’arguzia interessata, della supponenza.

Siamo per i giovani, se non dispiace, perché siamo giovani con figli allegri e giocosi che vogliamo difendere. Siamo per il verde, per la tutela dell’ambiente, perché vogliamo la qualità delle cose. Siamo per il lavoro come espressione dell’ingegno e delle capacità umane, come risultato di una competizione virtuosa. Siamo per la difesa dei deboli cercando di conciliare il soccorso con il rimedio.

Quindi, scusate, ma il voto può davvero essere utile e lo sarà. Il voto che chiedo è la chiave di una porta che è ora di aprire. Di spalancare.

Roberto Bartoli

About these ads

Tag:, , , ,

5 commenti su “NON SIAMO TUTTI UGUALI (di Roberto Bartoli)”

  1. attendolo sforza di cotignola 26 gennaio 2012 at 15:40 #

    Siamo giunti alle danze finali.
    E per veder meglio le cose di pianura, com’ebbe a dire un omo illustre di tempo fa, bisogna starsene su’ monti: ecco, mio Chiarissimo Professore, Lei mi immagini là in cima a un poggio, in sella a un nero murgese
    a godermi il brulichìo di voialtri per le giravolte finali.

    La corvetta dei pirati ha assaltato l’ammiraglia in disarmo, mi si dice, anche se da qui mi pare che l’Ombrone sia dimolto in secca el turbinoso Vincio resti ancora stretto: anche il campo di battaglia si vede che aiuta.

    A ogni modo Le porgo le mie umili grazie, per aver dato a così ampie schiere la voglia di pugnare e – me lo lasci dire – forse anco qualchecosa di più.

    Gran donne, presempio, tutte argute belle e solide come querci
    Lupi solitari che ritrovano un branco
    Omeni cui il coraggio fè sempre difetto e che ora, se non leoni, son gatti bizzosi
    Figlioli vispi e molestosi, ma rispettosamente sempre ruzzanti nelle stanze di là
    Seriosi tesorieri
    Parole d’ordine e un nuovo linguaggio, perdìo!

    In questa brumosa città di bestie coi cannoni in bastione girabili anche dentro le mura,
    Le cose son belle e che cambiate, e diomacciechi se tante genti di belli e brutti sembianti non andranno a fare la ics, e tanti inutili soloni si sentiranno smuovere le trippe.

    Mi perdonerà l’ardire
    ma in rima sghangerata mi vien da dire:
    Col dire delle trippe, mio Stimato,
    anche le Sue hanno ben lievitato:
    cogli unti dé circoli, coi vinsanti e distillati
    bisognerà disporsi agli acquosi raveggiuoli e agl’erbi lessati.

    Glielo voglio mormorare ora, prima dei sorrisi, dei coriandoli e degli evviva
    ovver del mesto abbraccio de’ su pirati nella stiva
    Lei che di porcini dice d’interessassi
    guardi sempre più in là ma co’ un occhio badi sempre i su’ passi.

    Lei ci dice:
    “non siamo tutti uguali”
    è ben vero,non si pol’esse tutti capitani
    è coll’arme in pugno che vedi quanto vali.

    Con sincera affezione e devozione grandissima
    Suo
    Attendolo Sforza di Cotignola

    • Alvaro Bartoli 29 gennaio 2012 at 10:00 #

      Messer mio Attendolo Sforza di Cotignola, salve.
      Come or ora da isso Voi proclamato in isto luminoso schermo, cogito Voi puntato sullo staffipendulo del nero murgese a riguardar, ammirandolo, Capitan Roberto nella stellata piana de li fiumi Ombrone, Vincio, Stella, Brandeglio, Bure et massimamente Brana.
      Lo quale nostro Messer Capitan è pur ver che strenuamente e con ardire pugna la mala et esecranda sorte ordita dalli patroni e dalle bande della fazion pur nostra de Pistoja et de Fiorenza, ma Ei pugnando con ardimento vince.
      Evviva lo chiarissimo Professor Roberto et Maestro che per cotali gesta sarà intra lo jorno fulgidamente in gloria unitamente alle sue schiere (almen tanto si spera) per defenzione et protectione nostra civitate de Pistoja et suo suburbio.
      Alvar, comes de Mormingo.

  2. Martina 25 gennaio 2012 at 19:03 #

    I candidati alle primarie sono tutti molto preparati e, per quel può valere il mio giudizio, brillanti. Quindi, verosimilmente capaci! Queste virtù promettono un centrosinistra pistoiese con un capitano retto e coraggioso, in grado di organizzare il gioco in modo coerente con i principi caratterizzanti la coalizione. Chi con un approccio più tradizionalistico, chi con animo rinnovato e chi, con animo decisamente nuovo, ogni candidato esprime a modo suo i valori fondativi della società pistoiese e toscana: Il lavoro inteso come fattore di crescita individuale e collettiva; la sanità e l’istruzione intesi come diritti fondamentali e non solo come fattori strategici; l’ambiente. Sono questi alcuni importanti ambiti-obiettivo in cui il candidato sindaco saprà impegnarsi a dovere. Allora Pistoia, pur subendo la deriva nazionale – alcuni parlano già da tempo di grande depressione – e dell’Europa, potrà anche dare il suo significativo contributo in controtendenza: alla ripartenza!
    In un’ottica di unitarietà che deve comunque contraddistinguere il centrosinistra chiunque sarà il vincitore delle primarie, colui che è in grado di superare certe logiche che per forza di cose caratterizzerebbero gli altri candidati qualora vincessero, e questo lo si evince semplicemente guardando il loro contorno, è Roberto Bartoli. Gli altri, chi per un verso, chi per un altro, dovranno sottostare a compromessi dai quali Roberto potrà invece essere immune, perché uomo veramente libero. Tali compromessi non sono forse sufficienti a qualificare in modo troppo negativo chi vorrà sottostarvi, ma se c’è chi ne è immune, io lo preferisco. Io voto Roberto! Io voto chi è veramente nuovo e libero!!!!!

  3. icittadiniprimaditutto 25 gennaio 2012 at 14:25 #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  4. Fed 25 gennaio 2012 at 14:15 #

    Professore ha proprio ragione. Ammetto di non esser stata molto dietro le primarie non essendo residente nel comune di Pistoia, ma a questo punto dei giochi è palese a chiunque abbia un pò di buon senso, che l’intera corsa alla candidatura è stata paradossalmente una buffonata. Mi scusi il termine forte, buffonata, ma mi sembra veramente che le primarie dovessero avere il senso della libera scelta da parte dell’elettorato, mentre parrebbe che siano state forzate un pò le cose da più parti. Non mi è piaciuto assolutamente il portare avanti certi nomi con una sorta di campagna elettorale “americana” luccicante e compiuta a gran voce. E non mi è piaciuto quale sia stato il flebile risalto invece dato ad altre parti. Ecco, dato che si ritiene un “Cenerentolo” del partito del quale anche io sono elettrice, le spero vivamente capiti qualcosa alla mò di fata madrina, e che qualche sorellastra preferita per il censo, finisca per rimanere a bocca asciutta. Non mi resta che farle l’in bocca al lupo.

    Federica

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: